CLICCA QUI!
... corso a numero limitato!

 

Alimentazione e Benessere

Servizio di consulenza alimentare

 

E’ risaputo che un’alimentazione equilibrata, senza carenze ed eccessi, permette di condurre una vita in salute e più longeva. Anni d’esperienza e studi scientifici hanno dimostrato inoltre che l’alimentazione incide in modo significativo sulla trasmissione neuro/chimica (qui andrebbe spiegare o sostituita con parafrasi), influenzando il comportamento e dunque la qualità di vita stessa. Il cane, come l’uomo, si è evoluto anche sotto il profilo alimentare: le stesse problematiche che affliggono l’uomo moderno le ritroviamo sempre più spesso anche nel cane, con la differenza che il nostro amico a 4 zampe non può comunicare verbalmente il suo disagio/malessere/sintomo ed è dunque responsabilità del proprietario vigilare su di lui.

Capita spesso che soggetti sottoposti ad un’alimentazione non idonea o di scarsa qualità non evidenzino inizialmente particolari problemi ma successivamente, in età matura/anziana, emergano patologie vere proprie, che sarebbero facilmente evitabili con una alimentazione equilibrata!

Ci sono alcuni errori che accadono molto di frequente tra i proprietari non esperti. Uno dei più comuni è quello di mescolare la razione di cibo secco (a volte è anche in quantità e/o qualità errate) a cibo casalingo (il pezzo di pollo, il macinato, gli avanzi), perché a detta del proprietario “così si accontenta il cane”, “cambio gusto” o “mescolo per fargli mangiare anche la crocchetta”.

Quando si fanno “miscugli” di questo genere si sbilancia un cibo (la crocchetta) già formulato correttamente rischiando, nel lungo periodo, di causare: obesità , sovraccarico degli organi, scompensi metabolici, dermatiti, alito cattivo, flatulenza, cute e pelo alterati, infiammazioni, osteoporosi, ecc.

C’è da considerare anche l’aspetto emotivo di queste problematiche legate all’alimentazione: un cane con la dermatite o con l’intestino infiammato è un soggetto che sarà infastidito, reattivo e può diventare anche aggressivo.

A ciò si aggiunge il problema più pratico di dover poi assecondare capricci e vizi del nostro amico per farlo mangiare. Altri errori avvengono nelle modalità di distribuzione della risorsa, ad esempio: lasciare sempre a disposizione il cibo, fornire un pasto unico e troppo abbondante (può causare la torsione dello stomaco), somministrare integratori senza effettiva necessità (ad es. il calcio nella fase di crescita va integrato solo se sussiste un’effettiva necessità, in quanto il sovradosaggio di calcio causa danni pari alla carenza dello stesso).

Considerando poi “bocconcini” e “fuori pasto”, va ricordato che essi apportano kc che vanno calcolate al momento dell’elaborazione dieta, in quanto possono essere pericolose per la linea del nostro cane: l’ obesità non è solo legata ad un fattore estetico, ma riguarda prima di tutto la salute del nostro amico (che si traduce in un aumento delle spese per noi proprietari).

Un cane obeso è predisposto a problematiche cardiocircolatorie e a fragilità dell’apparato locomotore, con conseguenze che possono anche richiedere l’intervento del veterinario, recuperi post operatori lunghi e accortezze per tutta la vita del cane per evitare ricadute. Si tenga inoltre presente che alcuni cibi di utilizzo comune, per il cane sono veleno: uva, cipolla, cioccolata ecc. Un altro aspetto riguarda alcune problematiche frequenti nel cane, come intolleranze, allergie, intossicazioni, che sfociano in reazioni cutanee ed alterazioni di varie entità: queste vengono spesso tamponate con farmaci (es. cortisonici, antibiotici) che inizialmente danno un risultato, ma non risolvono il problema alla radice ed a lungo andare tendono ad avere effetti collaterali. Attenzione! Non sempre i sintomi sono riconducibili ad un’allergia o intolleranza, infatti si possono presentare anche quando la materia prima è di scarsa qualità, causando appunto intossicazioni. Abbiamo fatto alcuni esempi, questi sono gli errori più frequenti, ma le situazioni sono le più svariate.

Facciamo dunque chiarezza: alimentazione equilibrata vuol dire dare tutti i nutrienti in proporzione, quantità e qualità corrette, in base alle esigenze del soggetto (ogni soggetto ha un’esigenza specifica).

Quindi, per coprire il fabbisogno giornaliero, i pasti (possibilmente 3) devono essere completi di proteine, carboidrati, grassi, vitamine, oligoelementi ecc. senza carenze o eccessi, sia che si tratti di secco, umido o fresco.

 

Cosa facciamo:

 

Il servizio di CONSULENZA ALIMENTARE si occupa di dare risposte concrete alle esigenze più varie e prevenire l’insorgenza di possibili problematiche, lavorando tramite l’azione più essenziale, che è il nutrirsi.

L’obiettivo è quello di informare e fornire strumenti atti ad una gestione del proprio cane consapevole e responsabile. Ogni soggetto ha delle caratteristiche specifiche che richiedono un approfondimento al fine di personalizzare un programma alimentare mirato a rispondere alle esigenze del cane e del proprietario.

Anche per il nostro cane è essenziale un’alimentazione personalizzata!

 

Come operiamo:

 

 

  • studio oggettivo e soggettivo del cane: le fasi di crescita, lo stile di vita, il temperamento, le caratteristiche della razza, ma è importante tenere in considerazione anche le predisposizioni genetiche, la storia passata del cane e le condizioni attuali. Vengono valutati tutti gli aspetti del cane e non è da sottovalutare l’aspetto comportamentale.
  • considerazione di abitudini ed esigenze del proprietario: il programma personalizzato deve dare al proprietario uno strumento efficace ma al tempo stesso agevole ed attuabile, per garantire il benessere del proprio cane.

 

La CONSULENZA ALIMENTARE individua le esigenze del cane e quelle organizzative/economiche del proprietario, andando a creare un PROGRAMMA ALIMENTARE ed eventualmente INTEGRATIVO che risponda alle esigenze specifiche riscontrate.

Anche per il nostro cane è importante INTEGRARE elementi di cui per condizioni, sporadiche o croniche, necessita.

 

Il PROGRAMMA ALIMENTARE, che sia secco (crocchetta), umido (fresco ma già pronto) o la dieta fresca (casalingo):

 

  • deve essere completo di tutti i nutrienti, rapportato correttamente, in quantità idonee e di qualità. 
  • deve variare in base alle esigenze e fasi di vita del cane, attività agonistiche, stanca alimentare, condizioni particolari (alterazioni dello stato di salute, gravidanze, allattamento, ecc.). 

 

 

Cosa comprende il nostro servizio:

 

1.CONSULENZA NUTRIZIONALE basata sull’osservazione di tutte le dimensioni del soggetto, compreso il profilo comportamentale.

2. PROGRAMMA ALIMENTARE/INTEGRATIVO.

3. SUPPORTO COSTANTE AL CLIENTE.

 

Noi proponiamo servizi per il benessere psicofisico del cane e crediamo molto nell’informazione come strumento chiave per la salute ed il benessere di tutti i componenti della famiglia.

La CONSULENZA NUTRIZIONALE, il PROGRAMMA ALIMENTARE/INTEGRATIVO ed il

SUPPORTO COSTANTE al cliente sono un servizio indispensabile rivolto a tutti i proprietari attenti al benessere del proprio amico.

 

Per informazioni: 3420009107 / mail: nutrizione.benessere@feeling-dog.it

 

scroll up

... vedi anche