CLICCA QUI!
... corso a numero limitato!

 
aiuta il tuo cane a vivere nel mondo

L’educazione del cucciolo e dell’adulto

integrazione del cane nel contesto famigliare


L’educazione è un apprendimento speciale (o la combinazione di molteplici tipi di apprendimento) che ha come obiettivo, la corretta integrazione, maturazione ed efficacia dell’individuo, in un contesto sociale.

Per raggiungere questi obiettivi, l’educazione, deve ottemperare una serie di premesse particolari, per far si che l’animale si integri nel nostro contesto familiare, in modo corretto.

L’educazione e l’istruzione devono essere insegnate in parallelo per ottenere un cane sociale e ubbidiente. Proprio per raggiungere tale scopo, l’istruzione si occupa d’insegnare all’animale una serie di abilitàper gestirlo al meglio (condotta al guinzaglio, richiamo, fermo, ecc…).


L’educazione del cane deve includere i seguenti parametri:


1. L’autocontrollo

Il cane deve saper coordinare il momento per soddisfare i suoi impulsi con il momento socialmente corretto per farlo. Saper autocontrollarsi è una premessa fondamentale per un’integrazione sana all’interno del branco o branco misto (gruppo composto da specie diverse).


2. L’empatia

Come la maggior parte dei mammiferi sociali, il cane ha la capacità di riconoscere e modificare la propria condotta in base agli stati emotivi dei suoi compagni. Lo sviluppo dell’empatia si realizza in maniera naturale attraverso la convivenza, essa si può deteriorare con l’utilizzo di programmi d’istruzione che utilizzano motori egoisti (es. realizzo un’azione solo se hai cibo), oppure mantenendo il cane fuori dal contesto familiare.


3. Gestione degli stimoli/situazioni negative

L’iperprotezione comporta il non lasciare che il cane soffra alcun tipo d’esperienza negativa, impedendogli così di costruire le strutture necessarie per la gestione di questi eventi.

Questo causerà reazioni esagerate nella gestione degli eventi negativi che inevitabilmente gli si presenteranno nella vita, trovandolo impreparato, comportandone la perdita del controllo cognitivo a livelli emozionali molto bassi.

Introdurre il cane ad un minimo di situazioni negative lievi e che possa risolvere, è una necessità educativa altrettanto importante come proteggerlo da esperienze fortemente negative che non siano da esso gestibili.


4. Responsabilità

Una norma educativa fondamentale è che il cane è responsabile delle azioni volontarie all’interno del gruppo sociale. Se il cane agisce in maniera antisociale è giusto ed adeguato che riceva una correzione da parte di un altro individuo del gruppo.

E’ fondamentale utilizzare queste correzioni sociali in base agli schemi etologici del cane evitando di usare i nostri schemi.


Obiettivi del corso

 

  • Impostare correttamente l’esatto rapporto cane-uomo
  • Imparare a comprendere il linguaggio del cane
  • Creazione delle strutture d’apprendimento
  • Insegnare al cane a come affrontare i piccoli “problemi” quotidiani attraverso esercizi mirati e stimolazioni psico-motorie (palestra, attivazione mentale, ricerca e attivazione olfattiva)
  • Imparare a giocare correttamente
  • Imparare la cura quotidiana del cane dal punto di vista igienico
  • Prevenire problemi comportamentali (aggressioni, paure, saltare addosso, rubare cibo, condotta igienica, ansia da separazione, socialità, ecc..)
  • Regole educative per agevolare la convivenza
  • Il giusto approccio alla macchina ed al trasportino
  • Gestione dell’ambiente


Questo tipo di percorso è rigorosamente personalizzato e sarà svolto nell’ambiente in cui si muove abitualmente il cane, permettendo il raggiungimento di risultati di gran lunga superiori a quelli che si possono ottenere all’interno di una struttura. Il tutto sarà svolto con una visita di valutazione per esaminare il cane e raccogliere una serie di dati utili (caratteristiche dell’animale) per la realizzazione di un percorso.

Questo perché ogni cane, così come ogni proprietario, possiede delle caratteristiche differenti che compongono l’individuo e che sono da tenere in considerazione per il raggiungimento di una meta qualitativa.

scroll up

... vedi anche